Benvenuto 2019, che sia un anno curioso!

Pensieri
online da
29/12/2018
Dopo un anno a colori, un anno curioso: è questo l’augurio che faccio a me e a tutti voi per i dodici mesi che ci aspettano. Scommetto che state guardando perplessi la foto che ho scelto per questo post e vi state chiedendo cosa c’entri una cascata di ghiaccio con i buoni propositi per il nuovo anno… Seguitemi per scoprirlo!

Svolte e fermento

Avevo chiesto un 2018 a colori, vi ricordate? Era questo il desiderio espresso esattamente un anno fa.
Desiderio esaudito: i colori ci sono stati, tantissimi. Persino troppi. Un arcobaleno che mi ha portato a camminare sulle nuvole e, qualche volta, mi ha fatto scivolare in una pozzanghera. Senz’altro, un 2018 che non dimenticherò.
È stato un anno di svolte, cambi di programma e sorprese, a volte amare, a volte dolci come il miele. Ci sono stati terribili fulmini a ciel sereno, momenti scoraggianti e paura, ma anche grandi soddisfazioni e improvvisi sprazzi di felicità. È stato un anno di fermento, di rinascita e crescita.
Takeanyway ha viaggiato lontano, al punto da ottenere a giugno un’importante, quanto inaspettata vittoria agli Open World Awards di Momondo Italia. E a settembre ha spento la prima candelina.
Il blog è cresciuto a poco a poco, alimentato senza fretta da nuovi contenuti, al ritmo lento di chi racconta per il piacere di farlo, quando trova la giusta ispirazione, senza preoccuparsi di statistiche e algoritmi. Il web corre, Google detta le regole, ma “a me mi piace” fare a modo mio.
E voi che mi seguite – qui sul blog, su Facebook e Instagram – siete sempre più numerosi, grazie! È questa la mia più bella vittoria.

2018, i viaggi del cuore

Nel corso dell’anno, le fughe dal mio mondo mi hanno colmato di bellezza inattesa ed euforica energia. Sono stata in luoghi sconosciuti e ne ho rivisti altri che ho amato come fosse la prima volta.
Dalle pedalate sul Delta del Po alle cene a lume di candela nella campagna ferrarese, passando per residenze fiabesche e prigioni claustrofobiche.
Ci sono state le grotte, i santuari nella roccia, i campi di lavanda in fiore, i pascoli montani, i vigneti innevati: il mio Piemonte non mi ha delusa, tra Langhe e vallate cuneesi.
Il Marocco è stato il mio viaggio del cuore nel 2018. Un lungo, poliedrico on the road che mi ha portato dalle onde fragranti dell’oceano alle dune soffici del deserto, dai villaggi di fango e paglia alle oasi verdeggianti di palme. Ho esplorato splendenti residenze da re e medine intricate, ho ammirato le tinte ocra di una città imperiale e le sfumature blu di un villaggio montano, ho apprezzato il gusto elegante dell’arte araba e quello speziato dei piatti locali.
A proposito, ho scritto i primi post dedicati alle suggestioni del Marocco, li avete letti?
Poi sono volata a Nord, in Danimarca, grazie a Momondo. In sella ad una bicicletta, Copenhagen mi ha incantata, tra canali e castelli, case colorate e un soffio ghiacciato sul Natale in arrivo.
E il Natale l’ho respirato a pieni polmoni in Valle d’Aosta, tra una puntatina alle terme ai piedi del Monte Bianco e una passeggiata ai mercatini natalizi. Per finire, Milano agghindata a festa. Che dire, “Milan l’è semper un gran Milan”.

2019, la strada che vorrei

Chissà dove ci porterà il 2019.
L’augurio che faccio a tutti voi, oltre che a me, è che sia un anno curioso. Mantenga vivo l’entusiasmo per nuove scoperte e ci porti a scovare nuovi angoli di mondo, vicini o lontani che siano.
Vorrei un anno come la strada della foto qui sotto, una strada in Val di Non che ho percorso sulle montagne dell’Adamello Brenta tempo fa: una spolverata di neve, l’accenno di una curva e una cascata di ghiaccio che si palesa all’improvviso, togliendomi il fiato.
Vorrei un anno così. Una strada di curve morbide, ricca di belle sorprese ai cigli, da scoprire un poco alla volta, una strada da percorrere lentamente. Non voglio fermarmi, sia chiaro, solo correre meno. Voglio godermi il viaggio.
Vorrei un anno così. Che accresca lo spirito di osservazione (perché nulla è scontato!), che alimenti la sete di andare avanti e inviti a sbirciare con emozione oltre ogni curva.
Buon anno, viaggiatori!
TAG
DAI UN'OCCHIATA ANCHE QUI
8 commenti
  1. Rispondi

    sheila

    03/01/2019

    il bello di ogni nuovo anno sono proprio le aspettative sempre positive, è stato un piacere leggerti e spero tanto che il 2019 sia sorprendente per tutti coloro che come noi hanno tanti bei sogni nel cassetto

    • Rispondi

      Takeanyway

      19/01/2019

      Il trucco è questo: teniamo sempre pieno il cassetto! Ti ringrazio tanto Sheila!

  2. Rispondi

    ELENA MARASCHIN

    03/01/2019

    Che luoghi meravigliosi che hai visitato e quante culture hai potuto scoprire.
    Super fortunata =) ottimi spunti inoltre per i propri viaggi

    • Rispondi

      Takeanyway

      19/01/2019

      Vero, fa bene sentirselo dire: ogni tanto noi viaggiatori abbiamo bisogno di ricordare la fortuna che abbiamo. Grazie Elena!

  3. Rispondi

    Simona

    03/01/2019

    Ciao Francesca che piacere ritrovarti! Momondo è stata un’esperienza fantastica! Condivido con te la voglia e il desiderio di lentezza, di essere qui quando abbiamo voglia, quando siamo ispirate! Un abbraccio grande e buon anno felice!

    • Rispondi

      Takeanyway

      19/01/2019

      Grazie Simona! Sì, è stato un anno entusiasmante, anche grazie a Momondo. Un abbraccio a te, ti auguro un 2019 di viaggi lenti, da goderti a poco a poco ☺️

  4. Rispondi

    Sofia

    05/01/2019

    Ti auguro un 2019 coloratissimo e pieno di emozioni. Con viaggi e scoperte che partano dalla vita di ogni giorno, le scoperte più belle.

    • Rispondi

      Takeanyway

      19/01/2019

      Grazie di cuore Sofia!

LASCIA UN COMMENTO

FRANCESCA VINAI
Italia

Ciao! Dietro Takeanyway ci sono io: viaggiatrice, giornalista e creativa. Su questo travel blog non trovate consigli pratici o recensioni, ma emozioni. Trovate scorci, sguardi, percorsi e pensieri in giro per il mondo. Viaggio per scoprire in punta di piedi luoghi e popoli vicini e lontani e per raccontarveli con parole e immagini. Lasciatevi ispirare e fate buon viaggio!

error: Il copyright non è un optional! 😉