Alsazia, un velo di neve ghiacciata sul Natale

Aria di Natale Francia
online da
09/12/2017

La suggestione dei freddi d’antan, l’atmosfera medievale, la meraviglia del Natale. È così che mi ha stregata l’Alsazia, la stretta terra francese di confine – con Germania e Svizzera – popolata da paesini innevati da Grande Nord.

Freddo che punge, atmosfera che scalda

Ci sono stradine traboccanti di case a graticcio, tetti infarinati da una spolverata di neve e luci dorate ad intiepidire l’aria gelida.

Qualche fiocco scende lento da nubi basse, mentre si allungano i ghiaccioli sotto i ponti sospesi sui corsi d’acqua. Mi punge, questo freddo umido, eppure non posso fare a meno di restare all’aria aperta, di gironzolare fra le piazze cittadine raccolte fra i canali.

Non posso fare a meno di guardare con il naso all’insù (nel frattempo diventato rosso a mo’ di Mastro Ciliegia) le decorazioni natalizie che brillano alle finestre. Chissà poi fin dove si spingono in cielo le guglie gotiche della cattedrale, avvolte da una nebbia carica di cristalli di neve.

Cammino accanto ai canali, facendo attenzione alla patina di ghiaccio a terra. Sento cori cantare melodie di Natale dentro e fuori dalle chiese, sento profumo di abete e zenzero, di biscotti e vin brûlé fra gli chalet sfavillanti dei mercatini natalizi.

I mercatini di Natale mi fan stare bene

Che io sia innamorata del Natale, credo che l’abbiate capito (se invece non lo sapete, leggete della mia battaglia contro i Grinch di oggi: Più Natale per tutti, riflessioni sui Grinch di oggi 🙄).

Per me l’Avvento inizia con il primo gelo, con le giornate che si rabbuiano di pomeriggio, con la voglia di scaldarsi davanti al fuoco di un camino, con i racconti natalizi che ogni anno, puntualmente, mi richiamano dagli scaffali della mia libreria.  L’Avvento è l’incantesimo che mette sotto una campana di vetro dicembre e lo riscalda di luce e speranza.

Potete ben immaginare quanto sia stato breve il passo dall’amore per il Natale alla passione per i mercatini natalizi.

Sia chiaro, non vado ai mercatini per lo shopping, quantomeno non principalmente. Ci vado per fare incetta di suggestioni e poi, sì, anche di bontà tipiche da gustare. 😋

I primi mercatini di Natale li ho visti otto anni fa in Alto Adige ed è stato un colpo di fulmine. L’anno dopo, la magia si è ripetuta in Alsazia. E qui, ho lasciato un pezzo di cuore. Sorprendente il centro di Strasburgo lucidato a festa, ancor più le piazze raccolte di Colmar.

Strasburgo e Colmar, che sorpresa!

Se volete tuffarvi nell’incanto del Natale alsaziano, leggete cosa ho scritto qualche anno fa di Strasburgo e Colmar e dei loro tanti mercatini (Takeanyway non c’era ancora, ma la mia voglia di raccontare sì! 😃):

***

Voi siete mai stati in Alsazia? È stato anche per voi amore a prima vista? Fatemelo sapere nei commenti!

TAG
DAI UN'OCCHIATA ANCHE QUI

LASCIA UN COMMENTO

FRANCESCA VINAI
Italia

Ciao! Dietro Takeanyway ci sono io: viaggiatrice, giornalista e creativa. Su questo travel blog non trovate consigli pratici o recensioni, ma emozioni. Trovate scorci, sguardi, percorsi e pensieri in giro per il mondo. Viaggio per scoprire in punta di piedi luoghi e popoli vicini e lontani e per raccontarveli con parole e immagini. Lasciatevi ispirare e fate buon viaggio!

Ambasciatrice di Momondo
takeanyway-momondo-traveler
Vincitrice Best Blog 2018
takeanyway-vittoria-momondo-miglior-travel-blog
error: Il copyright non è un optional! 😉